• de
  • en
  • it
  • fr

Luogo con una storia legata alla birra

Una casa sottoposta a vincolo monumentale con una storia legata alla birra

Goldene Kugel si trova nel cuore del centro storico di Salisburgo, all’indirizzo Judengasse 3.  Qui si trova, da tempi remoti, un piccolo edificio con un carattere particolare. La prima testimonianza documentata risale all’anno 1327 come “Guglbräu”. A partire dal 1870 si chiamava “Pfanzelterhaus”. Il giovane Franz Pfanzelter vi gestiva temporaneamente una falegnameria e realizzò, tra le altre cose, la facciata in stile liberty dell’edificio.

Agli albori qui ogni lavoro manuale era dedicato alla birra: fino all’anno 1869 nel Guglbräu si trovava la seconda birreria più grande di Salisburgo, già all’epoca con i suoi propri locali.

Quando nel 2008 la fondazione Edith Haberland acquistò l’edificio, ci si riallacciò nuovamente alla tradizione della ristorazione. Durante i lavori di ristrutturazione necessari si scoprì molto più del previsto riguardo alla storia della birra del luogo: al piano seminterrato si trovò una cantina medievale con soffitto a volta che da sempre veniva utilizzata come “Bierkeller” (letteralmente cantina della birra).  Al piano superiore si possono ammirare pitture a secco del Settecento e anche la facciata si ripresenta sempre nel suo aspetto storico. Nel 2013 terminarono i lavori di ristrutturazione e così riaprì la taverna del centro storico “Goldene Kugel” della birreria Augustiner Bräu di Monaco di Baviera.

Monika e Walter Bankhammer, i gestori del Braustüberl Berchtesgaden, l’hanno presa in affitto da maggio 2017 e continuano la tradizione: „A questo edificio, sottoposto a vincolo monumentale, appartiene un locale con una cultura vissuta della ristorazione. Ed è proprio qui che noi, come gestori, ci sentiamo a nostro agio.”